Premio Europa per il Teatro Premio Europa per il Teatro Premio Europa per il Teatro Premio Europa per il Teatro
II Edizione - Motivazioni
A PETER BROOK IL PREMIO EUROPA PER IL TEATRO

"Nel teatro mondiale della seconda metà del nostro secolo, il lungo lavoro teorico e pratico di Peter Brook ha alcuni meriti inconfondibili e pressocché unici. Il primo è di avere sempre perseguito un'autentica ricerca, fuori della sterile 'routine' di quello che egli stesso ha definito il teatro 'mortale'. Il secondo quello di aver saputo toccare con la medesima originalità di espressione, diversi linguaggi dello spettacolo moderno, nello stesso modo in cui ha saputo unificare la diversità delle lingue. Il terzo di avere riscoperto e restituito a una smagliante vitalità alcuni grandi patrimoni culturali e teatrali da noi lontani nel tempo e nello spazio.
Ma il più alto e costante merito di Peter Brook è senza dubbio quello di non aver mai disgiunto il rigore e l'acume della ricerca dalla necessità che i risultati di essa avessero come destinatario e interlocutore il pubblico degli spettatori, chiamato anch'esso al rinnovamento delle sue abitudini".